Luigi Rodomonte Gonzaga

Nato a Mantova il 28 Luglio 1500 da Francesca Fieschi  e da Lodovico, 2° Conte di Rodigo e Signore di Sabbioneta, morì a Vicovaro nel 1532.

Partecipò nel 1527 al Sacco di Roma sotto le insegne imperiali. Fu però anche uno degli artefici della fuga da Castel Sant'Angelo di Papa Clemente VII da cui ricevette numerosi favori tra cui il consenso a sposare Isabella Colonna che gli generò il figlio Vespasiano e gli portò in dote il ducato di Trajetto (l'odierna Minturno) e la Contea di Fondi che si aggiunsero a quello di Rivarolo Mantovano cedutogli dal padre Lodovico.

La sua carriera militare proseguì sotto le insegne pontificie con la sottomissione di Ancona e la lotta contro Napoleone Orsini abate di Farfa sino alla conquista di Vicovaro dove però fu colpito a morte.

Cultore delle lettere, tenne corrispondenza con numerosi letterati del tempo che gli dedicarono numerosi componimenti.

L'Ariosto inserì la tormentata storia d'amore di Rodomonte ed Isabella nell'Orlando Furioso.