Assedio Austriaco  

Il primo decennio del XVIII secolo vide il mantovano direttamente coinvolto nella guerra di successione spagnola, apertasi nel novembre 1700 con la morte, senza prole, dell'ultimo Asburgo di Spagna, il Re Carlo II.

Nell'ambito del vasto scacchiere di guerra, la fortezza di Sabbioneta, presidiata da un contingente franco-spagnolo venne assediata dagli imperiali dal Dicembre 1706 all'Aprile 1707 ed in quell'occasione vennero coniate monete ossidionali in notevole quantità e varietà.

E' indubbio che la fretta con cui si dovette procedere alla battitura ossidionale e la presumibile imperizia di chi a ciò fu preposto obbligarono ad emettere monete su cui non comparivano marche particolari, anzi, come esplicitamente viene citato nei documenti d'epoca, si fece largo uso di conìì esistenti nella zecca.

Molto probabilmente si trattava di conii in parte già logorati dall'uso ed é plausibile che si sia proceduto in molti casi a mescolare conìì di monete diverse.

Gran parte dell'emissione fu in rame puro e, se é difficile distinguere i nominali di basso valore come i sesini (che sembra siano stati coniati in gran parte utilizzando i conìì del primo periodo di monetazione di Vespasiano), si può invece tentare una prima catalogazione di nominali a valore più alto come Lire e Mezzi Ducatoni.

Monete conosciute 
Nr Nominale Mat Ø mm Peso gr. Rar Dritto Rovescio CNI Magn Affò Altre catalogazioni
58 mezzo ducatone ?-tipo 1 M/R 35 7,19-10,93 R3 busto corazzato scudo spaccato 60 45-46 14
59 mezzo ducatone ?-tipo 2 R 36 8,96 U ? scudo spaccato Beata Vergine col Bambino Rossi M. 1989 n. 188
60 lira ?- tipo 1 R 24 3,95 U ? scudo inquartato croce fiorata Guidetti 1966 n. 7bis
61 lira ? - tipo 2 R 26 3,60 R2 scudo inquartato impresa del fulmine alato 9
62 lira ? - tipo 3 R 26 1,97-2,09 R3 scudo partito croce ornata 8 8