Fu la dimora del duca, è a due piani con portico rialzato e altana a torretta centrale, porticato al pianterreno; finestre con cornice marmoree e mensoloni che segnano la facciata. L’interno  è costituito da una serie di sale e di ambienti affrescati e decorati da diversi artisti. Splendidi i soffitti lignei; spiccano nella Galleria degli Antenati i ventuno ritratti gonzagheschi in stucco, opera di Alberto Cavalli e le quattro statue lignee di personaggi a cavallo (Vespasiano Gonzaga e tre suoi ascendenti).